Claudio Locatelli

Country: Italy 🇮🇹

Reporter indipendente di Esteri, esperto di aree di tensione, conflitto, guerra e psicologia del terrorismo.

Afghanistan, Ucraina, Gaza, Turchia, Nagorno-Karabakh, Bielorussia, Armenia, Russia, Sudafrica, Cuba, Transnistria, sono solo alcune delle zone dove ha lavorato.

Ha pubblicato o collaborato con testate nazionali tra le quali TPI, La7, NOVE, Fanpage, Rainews, Skytg24, Linkiesta, Globalist, L’Espresso ed internazionali, tra cui CNN Greece, VRT Belgio, Infobae, BNT.

Da Kabul, nel 2021 ha lanciato il suo piccolo progetto di rivoluzione giornalistica avvicinando efficacemente, in pochi giorni, milioni di persone ai temi della guerra e del mondo tramite social network - arrivando all'attenzione della stampa nazionale come il primo nel suo genere in Italia.

Selezionato dall'European Youth Press come giovane media-maker per tre anni di fila (2015, 2016, 2017) e vincitore della menzione speciale giornalistica Mobile Journalism (Mojo festival 2018).

Conosciuto come “Il giornalista combattente”, soprannome che gli venne dato in Siria del Nord quando fece una scelta di vita: unirsi ai curdi del Rojava contro ISIS nella liberazione di Raqqa - 2017.

Instancabile divulgatore in centinaia di conferenze e lezioni; autore di “Nessuna Resa” - Mondadori, Ed. Piemme e dei volumi indipendenti: "Afghanistan - Anno zero" e "Siria - 10anni di guerra"

Distintosi su campo e nella direzione d’interventi solidali in molteplici emergenze nazionali ed internazionali, tra cui il terremoto di Amatrice e Abruzzo, l’incendio di Atene, l’alluvione in Veneto, l’emergenza profughi in Bosnia, Serbia e Turchia.

Fervente sportivo,
atleta agonistico nazionale OCR, qualificatosi quattro volte per l’Italia ai mondiale del suo sport.